Volontari in Servizio Civile dicono NO alle armi nucleari!

12 aprile 2018
Categorie: Giovani, Pace, Parrocchie, servizio civile

Il Servizio civile volontario è un’importante e spesso unica occasione di crescita personale, un’opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per mettersi in relazione ed aiutare le fasce più deboli della società, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.

Gli attuali volontari in servizio presso la Caritas di Faenza-Modigliana hanno scelto quest’anno di impegnarsi a favore della campagna “Italia, ripensaci”, traducendo in azione concreta le informazioni apprese sui movimenti nonviolenti e l’impegno civile.

Attualmente esistono nel mondo circa 14.900 testate atomiche, delle quali 70 in Italia, tra Ghedi (Bs) e Aviano (Pn). Quelle nucleari sono le uniche armi di distruzione di massa non ancora vietate. Ben presto, però, lo saranno, perché il 7 luglio 2017 è stato approvato all’ONU il Trattato per la messa al bando delle armi nucleari con 122 voti a favore. Per divenire vincolante dovrà essere ratificata da almeno 50 Stati. Questo risultato è frutto del lavoro di ICAN, una coalizione internazionale di Ong, che il 10 dicembre scorso, proprio per questo suo impegno, è stata insignita del Premio Nobel per la Pace 2017. Di essa fanno parte le italiane Rete per il Disarmo e SenzAtomica.

L’Italia non ha partecipato al voto finale, mentre in precedenza aveva votato no nella votazione sulla Risoluzione che di fatto apriva la strada ai negoziati per la stesura del testo ora approvato. Affinché il Governo firmi e ratifichi il Trattato è stata lanciata a livello nazionale la campagna “Italia, ripensaci”. Sollecitate da varie associazioni, a Faenza hanno già aderito: il Consiglio Comunale, attraverso l’approvazione all’unanimità di un Ordine del Giorno; il Sindaco, che ha inviato una lettera all’allora Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni. Ora è iniziata la seconda fase, rivolta all’intera opinione pubblica, con la distribuzione di cartoline che si chiede ai cittadini di compilare e restituire agli organizzatori. Questi provvederanno a consegnarle al futuro capo del Governo il prossimo 7 luglio 2018 in occasione del primo anniversario dall’approvazione del Trattato.

Per questo motivo i volontari in servizio civile presso la Caritas diocesana di Faenza-Modigliana saranno presenti martedì 17 aprile dalle ore 15 alle 18 presso il bar “Nove100” in Corso Giuseppe Mazzini 69/A Faenza (RA) 48018, per raccogliere le cartoline sulla proibizione delle armi nucleari.

Chiunque fosse interessato a compilare la propria cartolina, può segnarsi questo appuntamento!

 

Ulteriori informazioni:

Home

https://www.disarmo.org/ican/

http://www.beati.eu/

http://www.icanw.org

  Articolo precedente
«
 
 Articolo successivo
»

Maggiori Informazioni

Chiudi

Necessari

I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

Chiudi

Statistiche

I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

Chiudi

Targeting

I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

Chiudi