Il servizio civile in Caritas durante l’emergenza

15 maggio 2020
Categorie: Emergenze, Giovani, servizio civile

A partire dal 16 aprile il progetto di servizio civile “Volti di donne-Faenza” della Caritas diocesana di Faenza-Modigliana è stato riattivato, con grande piacere da parte delle due operatrici volontarie, Emma e Desara, che avevano già manifestato il proprio interesse a rientrare in servizio. Purtroppo la loro sede di servizio, normalmente dedicata all’accoglienza femminile di donne svantaggiate, non è al momento disponibile perché si è reso necessario ospitarvi due uomini senza fissa dimora. Le due ragazze quindi si impegnano in parte presso il Centro di Ascolto diocesano e in parte in attività da remoto, utili al supporto degli operatori impegnati nell’aiuto ai destinatari e alla comunicazione tramite i canali online della Caritas. Come dice Desara: “Svolgere l’attività di Servizio Civile in questo periodo è cambiato in quanto non possiamo riprendere come l’avevamo lasciato, perché le esigenze sono cambiate. Infatti sto svolgendo più attività da remoto, anche se per 2 volte alla settimana faccio servizio anche in sede: un giorno per la mensa e un altro giorno all’accoglienza. All’inizio svolgere l’attività da remoto mi piaceva perché ho pensato che finalmente potevo riprendere a “lavorare”, a rendermi utile in qualche modo, ma poi mi sono resa conto che fare le cose da casa non è poi tanto piacevole come svolgere le attività in sede, in quanto là sei in contatto con altre persone, ti puoi confrontare e vivi in pieno l’esperienza. Però capisco anche il fatto che questo viene fatto per tutelarci e quindi bisogna fare un po’ come ci riesce meglio.”

Vi è stata la richiesta da parte di altri due enti di servizio civile, l’Associazione Papa Giovanni XXIII e l’Unione della Romagna Faentina, di accogliere presso la sede del Centro di Ascolto anche altri tre ragazzi (Nicola, Davide e Francesko) ed una ragazza (Alessandra). È stata questa una bella occasione di collaborazione tra enti diversi e di creazione per i giovani di “strade” nuove, ulteriori opportunità per sperimentarsi e per conoscere altre realtà del territorio. Presso il Centro di Ascolto i sei giovani si occupano dello stoccaggio degli alimenti e distribuzione di beni alimentari a famiglie in difficoltà, di distribuzione di pasti take-away ai senza fissa dimora, di rifornimento dei pasti presso una Parrocchia in cui persone senza fissa dimora risiedono in orario diurno e visita a chi è momentaneamente accolto in strutture esterne, di attività a supporto del servizio docce, del servizio di accoglienza e informazioni al telefono, di semplici commissioni, etc. Quindi ogni giorno e ogni settimana le mansioni variano, ma il comune denominatore rimane sempre l’aiuto agli ultimi. Con le parole di Alessandra: “Tutto incomincia quando si pensa al fatto che molte persone, in particolar modo miei coetanei, pensano che le cose fondamentali per vivere serenamente siano altre: l’ultimo modello del cellullare, i vestiti all’ultima moda, le cene fuori con gli amici… Quando ci si ritrova a lavorare per delle persone che fondamentalmente non hanno niente, ci si rende conto di quanto si è fortunati e di quali siano i veri valori della vita. Lavorando alla Caritas, mi si sono aperti gli occhi.”

Infine, la nostra Caritas crede molto nell’importanza della formazione e quindi il primo giorno è stata offerta a tutti da parte di un medico un incontro a distanza sull’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali e i corretti comportamenti da tenere. Inoltre, è stata promossa la loro partecipazione ad una formazione a distanza a cura della Caritas di Trieste.

  • Categorie

  • Tag Cloud

  • Archivio

  •   Articolo precedente
    «
     
     Articolo successivo
    »

    Maggiori Informazioni

    Chiudi

    Necessari

    I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

    Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

    I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
    In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

    Chiudi

    Statistiche

    I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

    I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

    L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

    Chiudi

    Targeting

    I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

    Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

    Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

    Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

    Chiudi