#SemidiSperanza: la Misericordia di Marradi

9 Giugno 2021
Categorie: Volontariato

La Caritas diocesana è impegnata nel progetto “Animati dalla Carità”, finanziato tramite fondi 8×1000: progetto che risponde all’esigenza di tornare a sottolineare la funzione pastorale della Caritas diocesana e dei gruppi Caritas parrocchiali, rimettendo al centro il compito di “animazione” della comunità come loro vocazione primaria. L’emergenza che stiamo vivendo dall’anno scorso ha messo in luce l’importanza della “narrazione”, non per esaltare l’impegno della Caritas, ma per “generare” nuove relazioni con giovani, associazioni e gruppi, aziende, etc. La crisi è, infatti, opportunità per ridare forza e valore alla fraternità che si sta concretizzando in vicinanza e sostegno reciproco.

Ora la sfida è interessare, coinvolgere, formare le comunità, per permettere loro di generare nuovi legami e diventare luoghi di incontro e solidarietà, a partire dagli ultimi. Per questo motivo si vuole dare spazio di “narrazione” a quei segni che portano con sé speranza e “voce” a chi si impegna in esperienze di solidarietà e carità nel nostro territorio. Si coglie l’occasione per invitare associazioni, gruppi, etc. che vogliano partecipare al progetto, a contattare: comunicazione@caritasfaenza.it

Intervista  ai volontari dell’associazione Misericordia di Marradi

La Misericordia di Marradi nacque legalmente nel 1856. Dai documenti dell’epoca si riporta “… ma per la verità il suo cominciamento potrebbe stabilirsi nell’estate del 1855 quando il nostro paese fu colpito dalla luttuosa epidemia colerica, perché fu appunto in quella triste circostanza che 18 generosi concittadini si unirono in pietosa associazione…”. Negli anni aumentarono sempre più gli aderenti e nel 1877 l’Associazione acquistò l’attuale sede di Via Fabroni e l’annessa Chiesetta del Suffragio. Nel 1906 venne acquistato il primo Carro Lettiga di Volata e nel 1921 un Carrozzino di Volata per rendere più celere ed efficace il servizio di soccorso. Oggi la Misericordia ha circa 300 soci, 70 volontari e personale proprio, che con 5 ambulanze e 4 auto adibite a servizi sanitari garantisce soccorso e assistenza sul territorio del Comune di Marradi e Palazzuolo Sul Senio e parte del Comune di Brisighella per le frazioni limitrofe, impegnando circa 18 persone al giorno, per un totale di 6.570 presenze all’anno.

Quali iniziative a sostegno di tutta la comunità avete attivato in questi mesi per far fronte alla pandemia? 

Nella prima fase pandemica la nostra associazione si è attivata per garantire alla popolazione la consegna di pasti, spesa e medicinali a domicilio. A partire dallo scorso periodo estivo ci siamo attivati per garantire una campagna di screening di massa che è poi diventato un servizio in pianta stabile di tamponi drive-through a disposizione della popolazione. In una terza fase ci siamo attivati per fornire il supporto sanitario alla campagna vaccinale degli over 80 da parte dei medici di base nonché il trasporto presso il centro vaccinale delle persone con scarsa attività motoria. Infine, presso il nostro ufficio amministrativo è stato prontamente attivato un servizio di prenotazione vaccini, rivolto alla fascia di popolazione più in difficoltà nell’utilizzo dei sistemi informatici.

Quali sono le difficoltà maggiori che avete incontrato nel portare avanti le attività di cui sopra? E quali le soddisfazioni più grandi? Nelle attività di solidarietà che avete messo in campo, qual è l’episodio più significativo che ricordate?

Sicuramente in una prima fase le difficoltà maggiori si sono riscontrate nel difficile reperimento di adeguati dispositivi di protezione individuale nonché i giustificati timori del nostro personale volontario. A fronte delle difficoltà di assicurare determinati servizi ad una piccola popolazione, i volontari si sono dimostrati coraggiosi e disponibili nell’offrire il proprio tempo alla nostra comunità.  L’episodio più significativo è stato quando i bimbi di una classe delle elementari in quarantena hanno regalato dolcetti e disegni ai volontari in servizio presso la postazione tamponi drive-through.

Quante persone sono interessate dalle vostre attività come destinatari e quante collaborano nella loro realizzazione (volontari o dipendenti)?

Il nostro bacino di utenza si aggira intorno alle 4.500 unità, visto che copriamo i territori di Marradi, Palazzuolo Sul Senio, parte del comune di Borgo San Lorenzo e parte del comune di Brisighella. Abbiamo a disposizione circa 90 volontari, 10 dipendenti, un tirocinante e un servizio civile.

Come ha risposto la comunità alle vostre iniziative? 

La comunità ha particolarmente apprezzato sia il servizio di spesa a domicilio nella fase più acuta della pandemia, così come ha molto apprezzato il servizio tamponi drive-through, che ha permesso ai nostri concittadini di evitarsi lunghe trasferte per espletare tale esame.

Pur nella difficoltà della pandemia, questi mesi sono stati anche l’occasione per creare nuove opportunità per voi? Se sì, in che modo? 

La nuova opportunità che si è aperta riguarda la sfera sociale: raggiungere i nostri utenti direttamente a domicilio per cercare di fornirgli beni e servizi di prima necessità, visto che buona parte della popolazione vive in località non facilmente raggiungibili se non con mezzi attrezzati, ed aiutare gli stessi nelle prenotazioni dei vaccini tramite portale online.

Che cosa auspicate per il futuro? Prevedete di continuare con queste attività? 

Fermo restando l’auspicio di cessare al più presto i servizi più strettamente connessi alla pandemia, possiamo dire con certezza che continueremo nelle nostre opere di assistenza sanitaria e sociale in tutto il territorio interessato.

  • Categorie

  • Tag Cloud

  • Archivio

  •   Articolo precedente
    «
     
     Articolo successivo
    »

    Maggiori Informazioni

    Chiudi

    Necessari

    I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

    Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

    I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
    In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

    Chiudi

    Statistiche

    I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

    I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

    L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

    Chiudi

    Targeting

    I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

    Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

    Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

    Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

    Chiudi