Presentato il Rapporto povertà e risorse 2019-20

16 Giugno 2021
Categorie: Povertà

In un anno segnato dalla pandemia, la Caritas ha moltiplicato i propri sforzi: nel 2020 sono incrementati i servizi forniti del Centro di ascolto (i pasti mensa sono passati da 6.505 del 2019 a 10.391 nel 2020, con possibilità anche di take-away) grazie ai 150 volontari coinvolti. Questi alcuni dati che emergono dal Rapporto povertà e risorse 2019-20 “La speranza dà un senso all’attesa” della Caritas diocesana. L’ultimo anno ha testimoniato l’importanza di essere prossimi alla gente attraverso non solo il Centro di Ascolto, ma anche tramite le 25 Caritas parrocchiali della diocesi. Sono state in tutto 898 le persone incontrate da queste realtà (a fronte delle 591 intercettate dal Centro di ascolto), il 36% italiani, con un’età media di 49 anni. «Generalmente a rivolgersi alle parrocchie sono donne giovani che portano i bisogni della famiglia – spiega Maria Chiara Lama, referente dell’Osservatorio -. Di solito hanno necessità di integrazioni economiche, ma grazie al rapporto con la parrocchia vengono date loro anche altre possibilità di inclusione e relazione».

Scarica il Rapporto 2019-20

Caritas_Diocesana_Report2020

Il problema del lavoro e i progetti messi in campo

La difficoltà di accedere a un contratto di affitto anche se in possesso di un lavoro; le problematiche legate al lavoro precario che non consente una vita dignitosa; le criticità legate alla regolarizzazione degli stranieri: questi i tre temi complessi che operatori e volontari si trovano ad affrontare oggi.

Sipla

Tra i progetti messi in campo dalla Caritas per superare queste difficoltà c’è Sipla (Sistema integrato di protezione per i lavoratori agricoli): un progetto nazionale che ha l’obiettivo di costruire un’alternativa legale alle dinamiche che alimentano lo sfruttamento in agricoltura, promuovendo una cultura del lavoro regolare ed etico.

Terra Condivisa

Un progetto di agricoltura sociale, realizzato dall’associazione Farsi Prossimo Odv, che ha l’obiettivo di fornire a persone in situazione di fragilità le competenze necessarie per lavorare nel settore agricolo. Coinvolge ospiti del Centro d’Ascolto, un operatore e volontari nella coltivazione di ortaggi e frutta. Le parrocchie e i centri sociali possono segnalare le persone in difficoltà economico-sociale per le quali vengono attivati tirocini formativi. I prodotti raccolti vengono venduti al dettaglio presso il Centro d’Ascolto diocesano – a cui vengono donate anche le eccedenze per evitare sprechi- , presso alcune parrocchie oppure a domicilio.

Dress Again

Dress Again, che ha da poco cambiato sede spostandosi in corso Garibaldi, è un progetto che vuole dare una seconda opportunità ad abiti usati ma soprattutto a donne in difficoltà socio-economica. Collabora con l’associazione Sos Donna e la Coop Laura. Con il sostegno della Fondazione Cattolica Assicurazioni ha infatti potenziato il percorso di inserimento per le donne vittime di violenza o con disagio psichico coinvolgendole nell’ambito della sartoria.

Policoro

Un servizio di orientamento e accompagnamento alla ricerca di lavoro per giovani e disoccupati su appuntamento da chiedere all’indirizzo policorofaenza@gmail.com. Tra il 2020 e il 2021 sono state incontrate circa 20 persone e sono stati svolti laboratori formativi per le classi IV e V delle scuole superiori. In particolare le classi conclusive sono state impegnate in percorsi di orientamento al lavoro confrontandosi su temi quali la scelta post-diploma, i dati del mercato del lavoro e dei cambiamenti innescati dalla pandemia, ma anche sulle possibilità di lavoro in Europa, e sulle varie modalità di contratto. Inoltre ha svolto numerose attività di educazione civica per giovanissimi richiedenti asilo.

Ufficio Eam (Educazione alla Mondialità)

L’Ufficio Educazione alla Mondialità si occupa di bambini, adolescenti e giovani nell’ottica di uno sviluppo integrale dell’uomo. Propone quindi attività nelle scuole primarie e secondarie. Queste attività, interrotte a marzo 2020 a causa della pandemia, sono riprese quest’anno in Dad coinvolgendo principalmente gli adolescenti, maggiormente colpiti dalle restrizioni, con due attività: “Giovani, cittadinanza attiva e volontariato” e la campagna “Anti-social, social club” sull’uso dei social network.

Continua anche la collaborazione con lo Sportello d’ascolto sul sovraindebitamento presso l’Asp ed è iniziata una collaborazione con un avvocato in particolare sui temi relativi all’immigrazione, dal momento che il 12,5% delle persone incontrate non è in regola con i documenti di soggiorno. Continua inoltre anche il progetto Farmaco amico di recupero farmaci non scaduti: nel 2020 sono state recuperate 3942 confezioni per un pesi di 279 kg.

  • Categorie

  • Tag Cloud

  • Archivio

  •   Articolo precedente
    «
     
     Articolo successivo
    »

    Maggiori Informazioni

    Chiudi

    Necessari

    I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

    Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

    I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
    In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

    Chiudi

    Statistiche

    I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

    I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

    L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

    Chiudi

    Targeting

    I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

    Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

    Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

    Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

    Chiudi