Indonesia: è di nuovo emergenza. La Caritas attiva i centri di soccorso

9 Aprile 2021
Categorie: Emergenze

La sera di Pasqua nella zona centrale dell’Indonesia (regione East Nusa Tenggara) sono avvenute violente alluvioni e improvvise frane provocate dal ciclone tropicale Seroja, che ha riversato acqua per 4 giorni consecutivi. Sono stata colpite moltissime zone tra l’isola di Flores, l’isola di Sumba e la parte occidentale dell’isola di Timor. I dati ancora provvisori parlano di oltre 130 morti, decine di dispersi, migliaia di sfollati e di abitazioni ed edifici danneggiati e  coperti  dal  fango.  Caritas Indonesia sin dalle prime  ore  dell’emergenza  è  intervenuta  coordinando  gli  interventi  delle  Caritas  locali  di  Flores  (Larantuka,  Ende e Ruteng), di Timor (Kupang, Atambua) e di Sumba (Weetabula). «La zona più colpita è quella di Larantuka, da dove ancora non si hanno informazioni chiare date  le  difficoltà  di  comunicazione  per  l’elettricità  che  va  e  viene  e  per  la  connessione telefonica debole – dice padre Fredy Rante Taruk, direttore di Caritas Indonesia – Molte strade sono ancora inaccessibili e l’isola di Adonara, dove i danni sono  stati  maggiori,  è  difficilmente  raggiungibile.  Abbiamo già attivato una  raccolta  fondi nella nostra rete Caritas indonesiana. Molte famiglie non hanno più un posto dove potersi riparare». La Caritas,  in  coordinamento  con  il  governo  locale,  che  sta  procedendo  alle  evacuazioni,  ha  attivato  3  punti  di  soccorso  nelle  parrocchielocaliper distribuire cibo e acqua: «stiamo cercando di fornire acqua potabile e pulita, ma anche medicine, generatori e combustibile per farli funzionare». L’Indonesia è molto spesso colpita da  questo  tipo  di  emergenze  naturali,  ma  questo  episodio  è  stato  particolarmente  violento  e  le  sue  conseguenze  sono  più  gravi  del  solito.  Danni  e distruzioni  sono  avvenuti  anche  a  Timor  Est,  molto  vicino  alla  zona  attraversata  dal  ciclone tropicale, che ora sta proseguendo la sua corsa a sud dell’Indonesia.

L’intero  Paese  non  sembra  avere  tregua.  Questa  nuova  emergenza  è  infatti arrivata dopo il terremoto che ha colpito pochi mesi fa la zona di Mamuju e a ridosso dell’attacco terroristico suicida nella cattedrale cattolica di Makassar durante le celebrazioni della Domenica delle Palme. Tutto questo mentre sono oltre 1,5 milioni i contagi da Covid-19 e quasi 42.000 i decessi. È una fase difficilissima che il pianeta intero sta vivendo e in cui, come spesso sottolinea papa Francesco «Non è solo l’essere umano ad essere malato,  lo  è  anche  la  nostra  Terra».  È  dunque  quanto  mai  necessaria  ogni  forma  di  collaborazione, tra gli esponenti delle varie fedi religiose, delle istituzioni e della società civile.

Caritas Italiana è presente in Indonesia e collabora con la rete Caritas del paese da più di  15  anni  con  azioni  di  sviluppo,  oltre  a  fornire  aiuti in  caso  di  emergenze  di  varia  natura.

È possibile sostenere gli   interventi di aiuto tramite Caritas Italiana (Via Aurelia 796 – 00165 Roma), utilizzando il conto corrente postale  n.    347013,  o donazione  on  -line  tramite  il  sito    www.caritas.it,  o  bonifico  bancario  (causale  “Indonesia”)  tramite:

  • Banca Popolare Etica, via Parigi 17, Roma –Iban: IT24 C050 1803 2000 0001 3331 111
  • Banca Intesa Sanpaolo, Fil. Accentrata Ter S, Roma – Iban: IT66 W030 6909 6061 0000 0012 474
  • Banco Posta, viale Europa 175, Roma – Iban: IT91 P076 0103 2000 0000 0347 013
  • UniCredit, via Taranto 49, Roma – Iban: IT 88 U 02008 05206 000011063119
  • Categorie

  • Tag Cloud

  • Archivio

  •   Articolo precedente
    «
     
     Articolo successivo
    »

    Maggiori Informazioni

    Chiudi

    Necessari

    I cookie necessari sono i cookie tecnici cioè quelli il cui utilizzo non richiede il consenso dell’utente.

    Questi cookie sono essenziali per consentire di navigare in un sito web e utilizzarne tutte le funzionalità. Senza questi cookie, che sono assolutamente necessari, un sito web non potrebbe fornire alcuni servizi o funzioni e la navigazione non sarebbe agevole e facile come dovrebbe essere. Un cookie di questo tipo viene inoltre utilizzato per memorizzare la decisione di un utente sull’utilizzo di cookie sul sito web.

    I cookie tecnici sono essenziali e non possono essere disabilitati utilizzando questa funzionalità.
    In generale comunque i cookie possono essere disattivati completamente nel proprio browser in qualsiasi istante.

    Chiudi

    Statistiche

    I cookie statistici vengono utilizzati per monitorare le performances del sito, per esempio per conoscere il numero di pagine visitate o il numero di utenti che hanno visualizzato una determinata sezione.

    I cookie statistici utilizzati dal nostro sito si avvalgono di servizio di Google Analytics.

    L’analisi di questi cookie genera dati statistici anonimi e aggregati senza riferimento alcuno all’identità dei navigatori del sito. Sono utili anche per valutare eventuali modifiche e miglioramenti da apportare al sito stesso.

    Chiudi

    Targeting

    I cookie di targeting sono cookie impostati da terze parti come YouTube, Facebook, Twitter.

    Questi cookie tengono traccia del tuo comportamento come la riproduzione di video o quali tweet hai già visualizzato.

    Se non viene dato il consenso a questi cookie, non sarà possibile guardare i video su questo sito web o utilizzare la funzionalità di condivisione sui social.

    Questi cookie possono essere utilizzati dal fornitore di cookie per creare un profilo dei tuoi interessi e mostrarti pubblicità pertinenti su altri siti. Non memorizzano direttamente informazioni personali, ma si basano sull'identificazione univoca del browser e del dispositivo Internet.

    Chiudi