Un Flash Mob per la Giornata Mondiale del Rifugiato 2017

13 giugno 2017
Categorie: Emergenze, Migrazioni

L’S.O.S. è una sirena, un avvertimento, un allarme. E’ una richiesta a tendere il palmo accogliente della nostra mano, ad incontrare il palmo dell’ altro, i suoi solchi, la sabbia del Sahara ed il sale dell’ Egeo depositatevi ruvidi sulla pelle.

Nella Giornata mondiale dei Rifugiato lanciamo questo S.O.S., un richiamo a ritrovare la nostra umanità, a ritrovarci nel viaggio altrui, che oggi simbolicamente rappresentiamo. Perché lo spirito che ci anima sia quello di proteggere le persone, non le frontiere. Perché lo sforzo profuso sia indirizzato verso la comprensione, non l’ intolleranza. Perché non ci si dimentichi mai che nessuno mette i suoi figli su un gommone, a meno che l’ acqua non sia più sicura della terra. La nostra sirena oggi è un Flash Mob!

Ma che cos’è un Flash Mob? Un Fash Mob è quando un gruppo di persone decide all’improvviso di riunirsi in un luogo pubblico, una piazza, un giardino, uno spazio aperto,  per mettere in scena un’azione insolita che termina dopo alcuni minuti, giusto il tempo di attirare l’attenzione delle persone che si trovano intorno. L’organizzazione dell’evento avviene generalmente attraverso Internet e social network.

Il 20 giugno 2017, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, l’Associazione Farsi Prossimo – Caritas Diocesana di Faenza Modigliana, in collaborazione con le altre realtà che si occupano di accoglienza di richiedenti asilo sul nostro territorio (Asp, Cooperativa Zero Cento, Associazione Papa Giovanni XXIII), organizzano un Flash Mob in piazza con l’obiettivo di sensibilizzare le coscienze e porre maggior attenzione sulla tematica dell’importanza di accogliere

Punto di ritrovo: davanti al Tribunale del Giudice di Pace ore 10.30 – Piazzetta della Legna, incrocio Via Severoli e Via Torricelli.

Indossate una maglietta rossa e unitevi agli operatori e ai richiedenti asilo: c’è bisogno anche di voi per dare un segno concreto e visibile alla nostra città sull’importanza dell’accoglienza!

Vi aspettiamo!

  Articolo precedente
«