Richiedenti protezione internazionale: “I servizi”

I servizi richiesti dalle Prefetture per garantire un percorso di assistenza sociale e di integrazione nel territorio partono dall’ attivazione di una struttura di accoglienza capace di rispondere in primo luogo ai bisogni di prima necessità della persona e successivamente alle richieste di integrazione sociale del migrante nel nuovo contesto di vita.

Offrire strumenti e il sostegno alla realizzazione di percorsi volti all’autonomia per le persone all’interno del progetto è l’obiettivo primario dell’accoglienza.

Le aree di competenza dei vari servizi sono:

  • Area Legale: preparazione alla Commissione Territoriale e ai vari gradi di giudizio successivi; orientare e adempiere ai vari aspetti amministrativi; formare e informare sui propri diritti e doveri in qualità di richiedenti asilo e persone residenti nel territorio nazionale;…

 

  • Area Sanitaria: identificazione dei bisogni sanitari necessari e specifici delle persone; accompagnamenti alle visite e supporto nell’identificazione del medico di base e di tutti gli adempimenti burocratici necessari per l’iscrizione al SSN, il suo proseguimento e per l’ottenimento del medico di base;….

 

  • Area integrazione: svolgimento delle necessità di base personali e della struttura (spesa, supervisione e sensibilizzazione all’economia domestica,..); ricerca del lavoro (CV, bilancio competenze, contatti con aziende,..); corsi di lingua italiana; volontariato presso Caritas Diocesana, parrocchie, associazioni di volontariato, partecipazione alle attività del Teatro Due Mondi

 

Progetto “Protetto. Rifugiato a casa mia”