Emergenza epidemia Ebola

17 aprile 2015
Categorie: Donazioni, Emergenze

 Il 23 marzo 2014 l’Ufficio regionale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiarava ufficialmente l’inizio dell’epidemia di Ebola in Guinea. Da allora il virus si è espanso, colpendo principalmente, oltre alla Guinea, i paesi confinanti Liberia e Sierra Leone, con casi limitati in Nigeria, Mali e Senegal. Ad oggi sono più di 24.500 i casi identificati e più di 10.100 i decessi. Ad un anno dalla dichiarazione dell’OMS, l’emergenza in Guinea, Sierra Leone e Liberia continua. I numeri testimoniano l’emergenza umanitaria ancora in corso e la necessità di rafforzare l’impegno a fianco delle popolazioni locali per eradicare l’epidemia, rispondere ai bisogni delle comunità e a forme di vulnerabilità presenti anche prima del diffondersi del virus: sicurezza alimentare, sanità, servizi di base, supporto psicosociale, supporto alle attività produttive. Più di 16.000 bambini sono rimasti orfani a causa dell’epidemia di ebola; migliaia sono le famiglie direttamente o indirettamente colpite dal virus, molti i centri medici, dispensari e ospedali costretti a chiudere o a rallentare le attività. Caritas Italiana, in collaborazione con la rete Caritas internazionale e altri organismi ecclesiali, è impegnata sin dall’inizio della crisi nel sostegno ai piani di risposta. Per saperne di più, visita il sito di Caritas Italiana

Si raccolgono offerte.

 

  Articolo precedente
«
 
 Articolo successivo
»